PREVISIONE PER DOMENICA 22 NOVEMBRE 2020

HOME PRETEMP

COME LEGGERE LA PREVISIONE  LEGENDA ABBREVIAZIONI  

SEGNALAZIONI - STORM REPORT

Valida dalle ore 00.00 alle 24.00 UTC di domenica 22 novembre 2020  

IN BREVE 

Dalla notte di sabato e le prime ore di domenica la circolazione ciclonica avente un minimo barico a 1011 hPa dal Canale di Sicilia proseguirà verso Sud posizionandosi con il centro di massa in corrispondenza delle Isole Pelagie, per poi traslare verso Ovest tra il Canale di Pantelleria ed il Golfo di Hammamet in Tunisia giungendo alla fase occlusiva.

Temporali forti e stazionari saranno ancora possibili sul Mar Ionio e sulle coste ioniche calabre dove è stato rivalidato un livello di pericolosità 2 per temporali, esteso però ai bacini costieri più meridionali lungo le zone collinari del catanzarese versante ionico. Un livello 1 resterà valido per grandine e possibili trombe marine o trombe d’aria.

FENOMENI ATTESI

NOTA: nella tabella vengono riportati i livelli di rischio previsti per ciascun fenomeno. Il livello di rischio massimo tra i 4 corrisponde a quello riportato sulla cartina di previsione. Si differenziano le zone con livelli di rischio diversi, disponendole su righe diverse.

  Forti piogge Grandinate Forti venti Tornado*

Crotonese e Catanzarese 

2 1 1

Aree a livello 0 (Sicilia ionica e tirrenica)

1 1   0

Isole Eolie, Canale di Sicilia e Tunisia

1 1 0 0

Aree a livello 0

0 0   0

*Trombe marine

DISCUSSIONE:

La traslazione della circolazione depressionaria a vorticità positiva devierà più a SW la zona di convergenza sul Mar Ionio nelle prossime ore, con le correnti Nord-orientali sul piano dei 300 hPa che si manterranno in assetto su tutta l’Italia centro-meridionale dalle ore 00Z alle 12Z del 22/11. I massimi del ramo di getto (proteso da E-SW a 300hPa fin sul Nord-Africa) si manterranno in entrata a ridosso della Basilicata, Campania e Calabria settentrionale superando i 50 m/s. Perdureranno oltre a ciò i venti sciroccali da Sud-Est sul Mar Ionio con i flussi a curvatura ciclonica su tutti i piani isobarici. I temporali subiranno un rafforzamento per il windshear 0-6 km in velocità al primo mattino che si spingerà sui 20 m/s con margini di shear a basso e medio livello 0-3 km in velocità dai 10 ai 18 m/s. Il profilo dei venti a riguardo presenterà una positività direzionale verticale lungo le aree di massima convergenza sul Golfo di Squillace in linea retta del Catanzarese laddove è prevista la permanenza prolungata delle celle temporalesche. Tra la Piana di Crotone, l’Alta Valle del Tacina e tutta la Valle del Crocchio il profilo verticale atmosferico presenta inoltre un quantitativo di acqua precipitabile (PWAT) superiore ai 38 mm, con indice di sollevamento negativo a -5°C per la traccia di uno spessore di aria più secca dai 5200 metri di quota circa. L’energia potenziale per la convezione non sarà particolarmente elevata, ma concentrata con estremi sugli 850-900 J/kg (ML Cape) e di conseguenza una buona parte delle precipitazioni a carattere di rovescio o nubifragio avranno luogo in funzione dei temporali autorigeneranti sulle medesime aree a livello di pericolosità 2. Gli accumuli al suolo potranno risultare localmente abbondanti con alto rischio di eventi alluvionali per le piogge cumulate superiori ai 200 mm. Parte degli effetti saranno anche riconducibili allo stau imposto dal versante meridionale orografico della Sila Piccola e uno stato di saturazione del suolo fortemente sollecitato dalle recenti piogge. Un livello 1 sarà invece valido per rovesci grandinigeni e possibili trombe marine e/o trombe d’aria sulla terraferma, soprattutto nel pomeriggio in parte sulla costa ionica più meridionale di Reggio Calabria fino a sera.

Nel corso della giornata i fenomeni potranno coinvolgere anche la sezioni occidentali della Sicilia, estendendosi più limitatamente sul Golfo di Catania, in un livello 1 valido per piogge con rischio di accumuli >80 mm.

Temporali multicellulari localmente forti saranno costantemente presenti tra il Mar Tirreno meridionale ed il Canale di Sardegna e potrebbero attraversate le Isole lambendo le coste Nord-occidentali della Sicilia raggiungendo la Tunisia. Un livello 1 è stato emesso per possibili piogge e grandinate.

 

Emessa sabato 21 novembre 2020 alle ore 17:15 UTC

Previsore: ROTUNNO

Licenza Creative Commons
Questa previsione è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 4.0 Internazionale.